Contenuto principale

Presentazione

I.C. Pertini Ovada Alessandria


I.C. Pertini Ovada Alessandria


I.C. Pertini Ovada Alessandria


I.C. Pertini Ovada Alessandria


I.C. Pertini Ovada Alessandria


Venerdì 31 marzo le classi prima A, prima B e terza C della Scuola Primaria “P. Damilano” di Ovada hanno vissuto un’esperienza didattica coinvolgente ed insolita presso il Castello di Grillano d’Ovada. Come sosteneva il filosofo americano Dewey, uno dei più illuminati studiosi dell’educazione, le sole lezioni frontali non stimolano il bambino nella passione verso lo studio e la ricerca. I docenti devono dunque inserire nella loro programmazione uscite didattiche, laboratori, incontri con esperti in modo da coinvolgere i bambini in esperienze vivaci ed appassionanti .
L’avventura in costume è un nuovo modo di giocare ed imparare: un'attività che consente ai partecipanti di immedesimarsi totalmente in un personaggio storico o leggendario di un'epoca antica. I nostri allievi sono stati catapultati dagli animatori ai tempi di Re Artù e, indossati i costumi di cavalieri medievali, si sono lasciati trasportare in un’esperienza che racchiude in sé tutto il fascino, i valori e la bellezza di un gioco, nonché le finalità didattiche legate ai percorsi svolti durante l' anno.
La scelta del luogo, inoltre, non è stata casuale. Spesso noi insegnanti scegliamo destinazioni lontane come meta per le nostre gite, senza considerare le preziose risorse che ci offre il nostro territorio. Grillano, ridente frazione ovadese, inserita nell’incantevole contesto collinare dell’Alto Monferrato, racchiude nel suo scrigno di memorie un elevato patrimonio culturale, a cominciare dalla storia delle sue due chiese, pressoché ignorata persino da molti grillanesi, nonché una affascinante raccolta di fiabe e leggende, una di esse legata alla figura di Aleramo. Grillano vanta inoltre una storica tradizione legata alla viticoltura, citata addirittura nella novella  L’Esopo della Colma del 1839, facente parte di una raccolta custodita presso il Museo Scientifico, Artistico e Letterario di Torino. Uno dei discendenti della famiglia dei Marchesi Rovereto, patrizi genovesi, l’attuale proprietario del castello di Grillano, l’ingegner Francesco Torello, porta avanti con orgoglio la prestigiosa tradizione legata all’eccellenza del vino, come molte famiglie grillanesi, quali Olivieri, Boccaccio e Gastaldi.
Ringraziamo dunque di cuore l’ingegner Torello che, ancora una volta, ci ha regalato l’opportunità di respirare un’elegiaca atmosfera d’altri tempi, avvolti dalla magia e dall’incanto offerto dalla bucolica cornice della sua tenuta. La nostra riconoscenza va, inoltre, ad Andrea e Gianna Satta, che, nel duplice ruolo di coordinatori ed organizzatori logistici, hanno collaborato alla buona riuscita dell’evento.
                                                                     I docenti delle classi IA, IB e IIIC della Scuola Primaria Damilano